Come scegliere l’orologio perfetto per il soggiorno

Come scegliere l’orologio perfetto per il soggiorno

Come scegliere l’orologio perfetto per il soggiorno

Per migliorare l’arredamento del proprio soggiorno è consigliato inserire un orologio da parete che costituisce un accessorio non solo pratico ed efficiente, ma anche un complemento gradevole esteticamente. Presentandosi come un oggetto dalle mille forme o colori, ma soprattutto modelli, deve essere valutato tenendo ben in considerazione le sue caratteristiche. Sempre più spesso si presenta come un oggetto il cui design è in grado di regalare all’ambiente circostante quel tocco del tutto personale e speciale nel suo genere. Come tutti gli orologi, il suo scopo più importante è quello di scandire il tempo, in maniera da consentire in modo rapido e veloce, a coloro che lo consultano, di poter sapere sempre l’ora precisa ogni qual volta lo si guardi.

Un orologio da parete è senza dubbio un oggetto di arredamento che cambia a seconda del design, della linea di produzione, del materiale di cui è fatto e delle dimensioni. In base all’ambiente in cui sarà collocato dovrà essere scelto per valorizzare tutto il contesto. Ad esempio, un orologio adatto per la cucina prevede uno stile sicuramente più lineare e più facile da consultare, con i numeri più grandi e visibili anche da lontano, rispetto a un orologio più adeguato alla zona giorno che invece può essere di un genere più raffinato ed elegante. Poter scegliere un orologio da parete idoneo non è sempre facile, perché attualmente ci sono diversi modelli e tipologie sul mercato di riferimento. Occorre valutare ogni tipo di aspetto e tutti gli elementi più importanti per poter fare la scelta giusta, in virtù dei propri bisogni e delle necessità della propria abitazione.

Il design: un fattore apparentemente superficiale ma indispensabile da valutare

Il disegno e la linea di un orologio da parete costituiscono un aspetto fondamentale da prendere in considerazione quando si effettua l’acquisto, poiché in base alla forma e alla struttura l’orologio sarà più o meno adeguato a un certo tipo di abitazione. Vista l’attuale gamma presente sul mercato, così vasta, è veramente quasi impossibile non riuscire a trovare un modello di orologio da parete che non soddisfi i gusti personali. Le marche specializzate nella loro produzione sono veramente delle più svariate e soprattutto il design cambia e si differenzia a seconda del modello che si sceglie.

Vediamo alcuni esempi. L’orologio da parete sagomato, ossia quello più tradizionale e maggiormente utilizzato nelle proprie case, nella sua versione classica presenta una forma rotonda, oppure quadrata o rettangolare. Indipendentemente dalla sagoma, questo tipo di orologio da parete è corredato di gancio e perno, che rendono comodo e facile il montaggio a parete. La forma sagomata è sicuramente quella più ricercata per via della sua versatilità, perché si adatta facilmente a tutti gli ambienti della propria dimora.

Un altro design molto diffuso è quello a cassetta. Gli orologi da parete di questa tipologia si presentano nella versione a cucù oppure a pendolo, a seconda della struttura specifica. Questo modello è preferito da chi predilige uno stile più rustico e si adatta in maniera armoniosa ai tipi di arredamento realizzati in legno. Gli orologi a cucù di solito raffigurano paesaggi della natura, come arbusti oppure volatili, ma oggi sono prodotti anche nella versione più moderna, essenziale e lineare. Un’altra tipologia di orologi da parete che si sta diffondendo molto in questi anni è quella in 3D, che di sicuro racchiude un’idea molto particolare, diversa dal solito, perfetta per valorizzare sia salotto che camera da letto. La sua struttura è costituita da numeri e lancette tridimensionali che si installano separati direttamente sulla parete ed è un’alternativa molto apprezzata tra coloro che amano l’attività del fai da te. Chi invece sceglie di abbellire le mura di casa con delle forme non convenzionali e più eccentriche, allora deve optare per orologi da parete dalle forme irregolari. Si tratta di solito di modelli a tema scelti in particolar modo per essere dei veri complementi d’arredo. Alcune forme tra le più richieste sono quelle dello scarabocchio, delle note musicali, dei numeri misti a lettere.

Il quadrante: analogico o digitale, un aspetto da non trascurare

L’orologio da parete assume un aspetto diverso anche in base al quadrante che può essere proposto in versione analogica o digitale. Le due alternative sono ugualmente apprezzate, ma quella digitale è un po’ meno ricercata nonostante sia quella più precisa e dettagliata. Il modello in versione analogica, quello con le lancette, di solito è costituito da un movimento al quarzo, formato oltre che dal quarzo, anche da un circuito elettrico e una batteria. La batteria serve a far partire il circuito elettrico in maniera tale che il cristallo di quarzo possa inviare gli impulsi di tipo elettrico al motore dell’orologio. Le lancette eseguono un movimento scandito, a intervalli regolari, che segna i secondi, i minuti e le ore che passano. Gli orologi da parete con il quadrante digitale, invece, non hanno le tradizionali lancette. In questa versione sono meno comuni su parete, ma l’ora segnata è sicuramente molto più precisa perché per produrlo ci si avvale di un meccanismo atomico. Di certo si può dire che la versione digitale è più moderna e tecnologica di quella analogica ed è disponibile anche con sistema a led.

Il materiale di realizzazione degli orologi da parete ed il livello di rumorosità

Questo fattore non è da trascurare perché anche il materiale utilizzato per la realizzazione degli orologi da parete cambia a seconda del tipo di orologio che si intende produrre. Esistono materiali più durevoli di altri, ma la scelta del materiale dipende anche dallo stile d’arredo dell’ambiente. L’obiettivo è che tutto sia in armonia nella stanza e perciò anche l’orologio da parete deve essere in linea con il resto. I principali materiali di cui sono fatti questi orologi sono il legno, il metallo e la plastica. Di questi il legno crea un’atmosfera più calda, rispetto al metallo più freddo ed essenziale.

Anche il fattore rumorosità è importante perché a volte questo elemento può rappresentare un limite nella scelta. Infatti spesso capita che si rinunci a mettere un orologio sulla parete, perché infastidisce il rumore del ticchettio delle lancette che segnano l’ora. Per evitare questo inconveniente, ci sono dei modelli in commercio più silenziosi o con suoni diversi sicuramente meno fastidiosi del ticchettio.

I modelli di orologi da parete Ceart

Alcuni modelli di orologi da parete moderni ed originali sono prodotti in Italia da Ceart. Tra questi l’orologio da parete “Albero della vita BIG”, le cui dimensioni sono 80×75 cm, si adegua facilmente a un ambiente living di stile tradizionale e classico. Si tratta di un orologio da muro che raffigura l’albero della vita, con rami dalla forme molto stilizzate e sui quali sono segnati gli orari. Si può scegliere anche in vari colori, in modo tale che si adatti meglio ad ambienti e stili diversi. Altro modello degno di nota, sempre creato dalla casa di produzione italiana Ceart è il modello “Farfalle 3D in danza” di media grandezza. Il suo design è molto moderno, il quadrante è in metallo di forma rotonda e presenta in alto tre farfalle sul lato destro, mentre nella zona in basso è posta una farfalla più grande di colore diverso rispetto alle altre, ma della stessa tonalità delle lancette.

La clientela sta premiando la scelta di Ceart di puntare sulla produzione di prodotti artigianali rigorosamente Made in Italy e in questo periodo do pandemia le vendite online sono aumentate in modo esponenziale, ma il motivo non è da imputare solo ed esclusivamente al Covid. Come indicato in un recente articolo apparso su il Sole 24 ore infatti, molti utenti acquistano online per la grande disponibilità di articoli diversi che vi trovano ed anche ovviamente per risparmiare.