La separazione: come affrontarla e sperare in una futura rappacificazione

La separazione: come affrontarla e sperare in una futura rappacificazione

La separazione è un momento particolarmente difficile nell’economia di una vita di coppia oppure di un matrimonio per cui può comportare problematiche non di poco conto. Tuttavia ci sono alcuni atteggiamenti virtuosi indirizzati sul come affrontare una separazione che consentono di superare le difficoltà e addirittura pensare di ritornare con la propria ex.

Dare la libertà cercata

La migliore cosa da fare quando una donna chiede una separazione è semplicemente accontentarla. Potrebbe apparire come un controsenso, soprattutto se si ha il desiderio di poterla riconquistare e magari riavere quei momenti particolarmente felici di vita di coppia, ma non è così. In linea di principio è sempre sbagliato cercare di limitare la libertà di una persona per cui meglio assecondarla, anche perché si rischia di peggiorare la situazione con ulteriori conseguenze che potrebbero riguardare anche i propri figli. Tra l’altro, se la donna ha già palesato la ferma intenzione di porre fine al rapporto ad esempio contattando un avvocato che tuteli i suoi diritti, c’è ben poco da fare se non seguire l’iter burocratico previsto sperando che a un certo punto lei possa rendersi conto di essere ancora innamorata. Bisogna, dunque, spendersi efficacemente per trovare un accordo che sia soddisfacente per entrambe le parti soprattutto se si vuole sperare che questo gesto possa essere apprezzato dalla controparte e magari in futuro fungere da base per riallacciare i contatti. Questo assecondare le sue intenzioni verrà visto come un segno di grande maturità. Tuttavia se l’intenzione di separarsi viene dichiarata in un momento di rabbia e magari è una semplice provocazione, allora non bisogna assecondare ma tentare di capire quello che sta succedendo. Il miglior approccio è quello di cercare di smorzare le tensioni e quindi testare effettivamente le sue intenzioni provocandola con la controproposta di separarsi.

Mantenere un rapporto amichevole

Una volta accordata la separazione bisogna disporre della maturità per poter gestire è una dolorosa fase della propria vita allo scopo di non compromettere il rapporto e sperare che in futuro ci possa essere una nuova possibilità di essere felici insieme. Infatti, seppure un matrimonio finisce con la separazione, non è detto che ci possano essere nuovi scenari di vita condivisa. Il rapporto amichevole è indispensabile perché molto spesso quando si arriva alla separazione dopo diversi anni di vita matrimoniale, i due ex decidono di vivere sotto lo stesso tetto. Durante questa fase che può essere molto dolorosa dal punto di vista emotivo, occorre essere abili nel cercare di smussare le difficoltà del rapporto e magari diventare amici. In questa fase è fondamentale quindi mantenere un rapporto esclusivamente formale perché in seguito ci sarà l’occasione per avviare una nuova fase che potrebbe permettere di riconquistare la sua fiducia e il suo amore.

Mettere in essere un distacco parziale

La terza è più importante fase per capire come affrontare una separazione al meglio e lasciare aperta una possibilità di riconquista è quella di mettere in atto un distacco parziale da lei. Si tratta di un’azione preventiva che ha come principale obiettivo quello di ridurre al massimo i danni della convivenza forzata. Questa situazione si manifesta soprattutto se ci sono dei figli per cui non si può avare un distacco totale da lei perché, gioco forza, ci saranno dei momenti in cui tutta la famiglia si andrà a riunire per un evento particolare come potrebbe essere le festività natalizie, il compleanno dei bambini e così via. Per evitare di perdere per sempre la propria ex compagna bisogna evitare tre comportamenti. Innanzitutto sono bandite le critiche sul come la donna si sia comportata durante la fase di separazione perché, alla lunga. questo modo di agire logora il rapporto e crea una condizione di odio persistente. In secondo luogo se la propria ex compagna dimostra atteggiamenti aggressivi e mette in essere delle provocazioni, occorre non avere un atteggiamento difensivo perché questo sarebbe letto come un ammissione di colpa. Terza ed ultima situazione assolutamente da evitare nella fase del distacco parziale è il disprezzo verso tutto quello che rappresenta la propria ex compagna. In questo modo si andrebbe a lanciare un chiaro messaggio di rottura totale.