Regolazione porta blindata: come alzare il telaio

Regolazione porta blindata: come alzare il telaio

Regolare una porta blindata è un intervento fondamentale quando si hanno problemi con l’altezza del pavimento, con la larghezza del controtelaio o con l’incastro della serratura.

Tuttavia non è una mossa molto semplice, e per garantire la corretta riuscita della regolazione è sempre una buona norma affidarsi a professionisti, che con lavori in muratura o direttamente sulla porta blindata sapranno sistemare a situazione.

Per interventi soltanto sulla ferramenta, è consigliabile rivolgersi ad un fabbro o ad un servizio di assistenza fabbro come quello che trovi a questo link, attivo a Roma.

Quali sono le caratteristiche di una porta blindata

La porta blindata è una struttura progettata appositamente per resistere a effrazioni o intrusioni di ladri, proteggendovi da qualunque malintenzionato. Ogni porta prodotta in commercio, deve avere dei requisiti specifici regolati dalla normativa Uni Env 1627, che di conseguenza divide ogni porta blindata in sei classi di modello a seconda del grado di sicurezza e della resistenza (a carico statico, dinamico o ad attacco manuale).

Ogni test su questi prodotti viene effettuato simulando diverse situazioni di scasso tramite una serie di macchinari specifici. In caso dovessi trovarti a scegliere tra le diverse porte blindate, puoi tenere conto anche di questo.

Qualunque sia il modello di porta blindata scelto è fondamentale procedere con un’installazione corretta di tutte le sue componenti, preferibilmente da un tecnico specializzato nel settore, proprio per evitare che il pannello strisci e graffi il pavimento (soprattutto se si parla di parquet o qualsiasi altro pavimento che necessita di una pulizia o una tenuta particolare).

I principali elementi di una porta blindata

Per capire come operare su una porta blindata, bisogna conoscere prima di tutto le sue componenti:

  • il controtelaio, il punto di connessione tra il muro e il telaio, chiamato anche falso telaio;
  • il telaio, in acciaio piegato, che fissa il contro telaio, grazie a viti speciali, e da sicurezza alla porta;
  • la cerniera, che viene fissata tra anta e telaio sull’altro lato della serratura;
  • la serratura, che permette l’apertura e la chiusura della porta;
  • il cilindro, che comanda tutto il meccanismo della serratura;
  • il defender, importante per proteggere il cilindro;
  • la corazza, un elemento posto per proteggere il telaio;
  • i pannelli, che sono la parte più estetica della porta e che determinano la scelta del compratore.

Come regolare una porta blindata

Con il passare del tempo, però, una porta blindata rischia di abbassarsi leggermente e questo è molto evidente sia quando non scorre perfettamente e sia quando fa rumore. Per prima cosa bisogna individuare il problema, se uno scorretto montaggio, che negli anni ha portato a far abbassare sempre di più la porta, o una cattiva regolazione della cerniera superiore o inferiore.

Nel caso in cui il problema sia individuabile e risolvibile è possibile comprare o utilizzare, se già si ha in casa, un semplice cacciavite e uno straccio, che aiuta a girare le viti della porta e di conseguenza alzarne il telaio, ma se il problema persiste, è necessario chiamare un tecnico della ditta dove compraste la porta e affidarsi interamente alla sua esperienza e competenza nel settore.

Come alzare il telaio

Per riuscire ad alzare il telaio di una porta blindata quindi, è necessario analizzarlo e controllare la sua posizione, per capire bene per quale motivo la porta si è abbassata.

Dopodiché agire sulle cerniere, capendo prima prima su quale delle due operare, se quella bassa o quella alta, e poi procedere a smontarle con un cacciavite a taglio, svitando man mano il tappino, inserendo e girando la chiave in senso orario fino al completo blocco.

É un metodo abbastanza semplice e se la cerniera non dispone di un tappino si può agire installando delle rondelle in modo da rendere la porta più scorrevole e risolvere il problema.