Spazzole liscianti professioni: marche e consigli utili

Spazzole liscianti professioni: marche e consigli utili

Il design di queste spazzole riprende quello dei modelli classici: oltre alla comoda impugnatura, la testa presenta un numero variabile di setole, realizzate in plastica, ceramica e spesso con finitura in tormalina, che permettono di modellare le ciocche per ottenere messe in piega durature.

La distribuzione del calore avviene in modo uniforme senza stressare la chioma. Tutto questo garantisce uno spazzolamento fluido e risultati come dal parrucchiere. Occorre anche segnalare che più sofisticate spazzole liscianti vantano il sistema di ionizzazione, da attivare all’occorrenza premendo un pulsante, per capelli più lucidi e soffici al tatto.

Gli step di temperatura possono essere diversi, solitamente regolabili a 50°, 190° e 230 °C spostando la leva presente sul manico. I tempi di riscaldamento variano da un modello all’altro e solitamente richiedono da pochi secondi a 2 minuti.

Quale spazzola lisciante acquistare?

Quando si compra una spazzola lisciante il fattore prezzo non è il solo da considerare. La prima cosa da valutare sono i materiali costruttivi che devono essere non solo di qualità ma pensati appositamente per non danneggiare la struttura del capello.

Le setole, più in particolare, dovranno essere sufficienti per velocizzare il lavoro e facilitare di conseguenza lo spazzolamento. Buona regola è anche scegliere spazzole con ionizzatore integrato che emette particelle di carica negativa per contrastare efficacemente l’effetto crespo.

La struttura delle spazzole deve essere scelta in funzione della lunghezza del capello, visto che esistono modelli appositamente progettati per chiome lunghe, medie o corte. Esistono inoltre spazzole dotate di display sul manico che segnala non solo l’accensione, ma anche la temperatura e lo stato di funzionamento.

Un occhio di riguardo merita anche il cavo di alimentazione che deve essere girevole e lungo a sufficienza per garantire una certa libertà di movimento. La selezione della temperatura è un altro fattore che incide non poco in fase d’acquisto, specie quando la spazzola verrà condivisa in famiglia.

Infine anche gli accessori giocano un ruolo determinante durante l’acquisto perché una dotazione generosa potrebbe rendere una spazzola lisciante migliore di un’altra. A questo proposito si segnalano i modelli venduti assieme alla custodia da viaggio, pinze e pettini. Non mancano anche piastre liscianti accompagnate dai guanti termici che servono a maneggiare le ciocche calde senza rischiare di scottarsi le mani. Molto utile è anche il tappetino termico che serve ad appoggiare la piastra lisciante in funzione evitando così di danneggiare le superfici.

Marche di spazzole liscianti

La scelta dovrebbe ricadere su spazzole liscianti distribuite dai migliori brand di settore, che assicurano durevolezza e affidabilità.

Esistono tantissimi modelli differenti di spazzole liscianti professionali, ognuna pensata per tasche ed esigenze differenti. Tra le più richieste troviamo la spazzola lisciante Bellissima Imetec, un ottimo accessorio da acquistare per il suo rapporto qualità / prezzo.