Zanzariere plissettate: come e perché sceglierle

Zanzariere plissettate: come e perché sceglierle

Le zanzariere plissettate, quelle di Sharknet sono una tipologia di zanzariere di assoluto rilievo, in grado di dare un nuovo volto ad ogni tipo di stanza. Scopriamo insieme quali sono i loro vantaggi e i motivi per i quali vanno acquistate per impreziosire ogni ambiente domestico e lavorativo.

Cosa sono le zanzariere plissettate

Una zanzariera plissettata corrisponde ad un modello adatto per porte e finestre di vario tipo. È dotata di una rete laterale o verticale ad impacchettamento, che è tesa in caso di zanzariera chiusa e piegata a fisarmonica se viene aperta. Non serve alcun sistema a molla né cassonetto di raccolta per usufruire fino in fondo di un prodotto dalle potenzialità non di poco conto. Al tempo stesso, si tratta di un modello adatto ad ogni ambiente innovativo, capace di garantire uno stile semplice ed elegante. A tutto ciò, bisogna aggiungere un’apertura e una chiusura molto sicure, con la chance di usufruire di un sistema ben congegnato senza sostenere alcuna fatica.

I vantaggi principali delle zanzariere plissettate

Sono davvero numerosi i motivi per i quali bisogna prediligere una zanzariera plissettata per il proprio ambiente. Prima di tutto, un sistema di questo tipo garantisce un alto grado di sicurezza. I dispositivi si aprono e si chiudono senza rischi, tramite uno scorrimento silenzioso e fluido. Gli inconvenienti delle tipiche zanzariere a molla sono un brutto e lontano ricordo, anche grazie alla mancanza della barriera inferiore e all’utilizzo di una guida inferiore dall’altezza massima pari a 3-5 millimetri, adatta per i passaggi di bambini, anznani e disabili.

Le zanzariere plissettate sono anche molto semplici da pulire, in quanto non attraggono le tracce di sporco che risultano molto soventi nelle tipiche zanzariere a molla. È sufficiente liberare la guida da polveri e vari tipi di sostanze residue con l’ausilio di un aspirapolvere. Per rimettere a nuovo la rete, basta invece servirsi di un panno imbevuto e rimuovere ogni polvere infiltrata.

Inoltre, il vano finestra non deve essere smantellato o spostato, dato che ciascuna parte della zanzariera viene raggiunta con estrema semplicità. Non ci sono tubi di avvolgimento, che spesso possono diventare la tana di insetti e polveri. A tutto ciò, bisogna aggiungere un’installazione rapida davvero sorprendente. Bastano pochi secondi per avere nella propria struttura un accessorio così ben rifinito.

Quali elementi tenere d’occhio al momento dell’acquisto

Quando ci si accinge all’acquisto di una zanzariera plissettata, sono sufficienti pochi elementi per fare la differenza. Prima di tutto, massima attenzione va attribuita ai colori, da abbinare ad un arredamento domestico o professionale di assoluto rilievo. A tal proposito, i modelli in PVC sembrano un’ottima scelta, così come si può optare per un effetto legno. Lo stesso discorso riguarda la rete, che può essere nera, grigia, bianca o di tanti colori mescolati.

Dalla scarsa manutenzione, già citata in precedenza per la mancanza di un meccanismo a molla poco apprezzato da buona parte dei potenziali clienti, all’elevata varietà di modelli, ci sono tutti gli elementi per poter usufruire di zanzariere plissettate adatte ad ogni esigenza specifica. Non resta altro da fare che trovare il prodotto più adatto alle proprie preferenze ed inquadrarlo in un sistema arredativo in grado di lasciare a bocca aperta chiunque abbia il piacere di ammirarlo.