L’allenamento serve solo per dimagrire?

L’allenamento serve solo per dimagrire?

Di solito si decide di intraprendere un programma di allenamento in concomitanza di una dieta. Una persona sceglie di perdere peso e rimettersi in forma, quindi si iscrive in palestra, esce a correre, si sposta in bici e molto altro.

Tuttavia, ciò di cui molti non si rendono conto è l’importanza dell’allenamento in sé. Non bisogna allenarsi solo quando si desidera perdere peso.L’attività fisica deve entrare a far parte della quotidianità di ogni individuo. Perché allenarsi fa bene? Scopriamolo di seguito.

Vantaggi dell’attività fisica

Perdere peso e aumentare la massa magra non sono gli unici vantaggi dell’attività fisica. Infatti, lo sport offre ottimi risultati contro depressione, ansia e disturbi del sonno. Allenarsi fa bene al corpo e alla mente.

Infatti, durante l’attività fisica, è risaputo che il cervello produce endorfine, antistress naturali che aiutano a moderare i livelli di ansia. Molti sport, inoltre, si svolgono o in gruppo o all’aria aperta, due variabili che consentono di aumentare il buon umore.

Mentre ci si allena si è concentrati su ciò che si sta facendo ed è così possibile rilassare la mente contrastando i pensieri negativi. Questo fattore offre ottimi risultati anche per quanto riguarda la maggior qualità del sonno. Sembra infatti che chi svolge attività fisica fatichi di meno ad addormentarsi e che si svegli anche più riposato.

Non solo perdita di peso

Il vantaggio di fare attività fisica non sta solo nel veder scendere l’ago della bilancia. Il Dr. Giorgio Cuzzola, nutrizionista a Roma, consiglia l’attività fisica a quasi tutti i suoi pazienti (o di adottare un cane per accompagnarlo ogni giorno a fare almeno 30 minuti di passeggiate insieme).  Questo perché, a livello fisico, lo sport non consente solo di ridurre il peso corporeo, ma ha diversi altri vantaggi.

Infatti, allenarsi aiuta a migliorare la circolazione sanguigna, riducendo i disturbi dell’ipertensione e la ritenzione idrica. Non solo. Chi fa sport aumenta la resistenza, allenando il cuore a pompare il sangue più regolarmente, ma anche i polmoni a sostenere degli sforzi maggiori.

Inoltre, con il fatto che si stimola l’organismo a bruciare più calorie, diverse ricerche confermano che fare sport migliora la propria alimentazione.

Direttamente e indirettamente, quindi, lo sport favorirebbe delle abitudini più sane e uno stile di vita più salutare.

Lo sport contro i disturbi alimentari

In quanto antistress naturale, l’attività fisica è un buon coadiuvante per contrastare i disturbi alimentari come anoressia e bulimia. Nonostante sia tristemente noto che molti atleti sviluppino forme di DCA da overtraining, è altrettanto vero, per i motivi che abbiamo visto fino a poco fa, che lo sport possa migliorare la salute psicofisica.

L’attività fisica, non solo tiene la mente lontana da pensieri negativi e favorisce la coesione laddove l’attività venga svolta in gruppo, ma ristabilisce anche sicurezza nel proprio corpo. Lo sport consente di sentirsi più energici, resistenti e a percepire una migliore immagine di sé.

Infatti, notare i piccoli cambiamenti corporei indotti  dall’allenamento, aiuta a migliorare la propria autostima. Ciò non può che giovare a un paziente affetto da disturbi alimentari. In caso di anoressia nervosa, l’attività fisica stimola anche l’appetito, spingendo la persona a mangiare secondo abitudini migliori.

Inoltre, chi soffre di bulimia o disturbo da alimentazione incontrollata, solitamente è meno in contatto con la percezione delle proprie sensazioni corporee. Lo sport diventa quindi un ottimo mezzo per tornare a contatto con il proprio corpo e familiarizzare con le sensazioni che percepisce. Lo sport aiuta a consolidare delle abitudini più sane per mantenere un peso ideale. È un valido supporto per ripensare il modo in cui ci si prende cura del proprio corpo, lo si nutre, lo si rimodella. Nel percorso di guarigione dai disturbi alimentari, l’attività fisica può essere un ottimo alleato per ritrovare fiducia in se stessi e nelle proprie capacità.