Scegliere la dimensione della TV in base all’ambiente

Scegliere la dimensione della TV in base all’ambiente

Come scegliere un televisore

Ti stai chiedendo come scegliere una nuova TV?

Quale siano le dimensioni migliori per una televisione e quali le misure in pollici?

Scegliere una nuova TV, con tutte le offerte e i modelli che ci sono in giro può sembrare un’impresa. Da dove cominciare allora per acquistare il modello giusto, che ti permetta di ottenere una visione perfetta dei tuoi programmi preferiti?

La prima cosa che devi tenere a mente è che per scegliere la giusta dimensione di un televisore non devi pensare per forza a quanto grande sia lo schermo. Tutti sogniamo una TV enorme, ma la scelta va fatta pensando all’ambiente in cui verrà installata.

Grandezze dei televisori

Se uno schermo è troppo grande e ti siedi troppo vicino, i tuoi occhi potrebbero affaticarsi, la vista con il tempo potrebbe darti problemi o semplicemente non riuscirai a vedere le immagini in tutta la loro interezza.

Vero anche che, uno schermo grande, dotato di un’ottima risoluzione può essere anche visto a una distanza più ravvicinata.

L’importante è scegliere una Tv che abbia la dimensione giusta per il tuo spazio, anche se piccolo.

La dimensione dei televisori è espressa in pollici, dove1 pollice equivale a 2,54 cm.

Lo schermo si misura in base alla diagonale, senza la cornice: dal vertice in basso a sinistra, fino a quello in alto a destra.

Quando pensate alla grandezza della TV che volete scegliere, dovete tener conto che nella misurazione totale non sono incluse né la base, né la larghezza della cornice.

Se la cornice, ad esempio, misura 2 cm, dovrà essere aggiunta per ottenere la reale dimensione della televisione. Meglio munirsi di un cm e andare a misurare la vostra TV in negozio.

Distanza del televisore in una stanza

Se ti siedi troppo lontano dal televisore, ti sarà molto difficile distinguere i dettagli, se invece ti siedi troppo vicino potresti vedere tutti i pixel che compongono ogni immagine.

In molti comprano la televisione senza pensare all’effettiva misura dell’ambiente in cui andrà. Tu dovrai tenere conto:

  • Della grandezza dello schermo
  • Della risoluzione dell’immagine: maggiore sarà la risoluzione più vicino potrai sederti
  • Della dimensione della stanza che l’accoglierà

La misura più importante da tenere in mente è la risoluzione, un programma visto in 4K a meno di 2 metri di distanza risulta perfetto rispetto ad uno a 1080p, dove le immagini risulterebbero sgranate.

Ogni risoluzione ha una distanza ottimale, la tabella in questo articolo indica la distanza adatta per avere una visione perfetta.

Dimensioni televisori e distanza: calcolo

Ci sono vari metodi per calcolare la distanza migliore da cui guardare una TV.

La prima sostiene che la distanza ideale:

  • per un televisore in Full HD si individuerà moltiplicando la diagonale dello schermo per 2,6
  • per una TV HD per 3,9
  • mentre per una TV Ultra HD si dovrà moltiplicare la diagonale per 1,3.

Oppure puoi seguire questo calcolo che tiene conto dell’angolo di visione ideale per l’occhio di 30° / 40°: per una distanza corretta tra divano e tv si prende la dimensione della tv e si moltiplica per 4,2 o per 4,8, quella sarà la distanza minima e massima corretta tra divano e tv.

Quindi, se hai un televisore da 50 pollici, la distanza minima sarà 50×4,2=2,1 m mentre la massima 50×4,8=2,4 m.

Fattori da tenere a mente

Ci sono ulteriori fattori da considerare per scegliere la tv, come l’altezza.

Rifletti se ci saranno:

  • supporti sul quale andrà montato
  • se opterai invece per appenderlo alla parete
  • oppure che altezza ha il mobile sul quale la poggerai.

Normalmente, per una visione corretta dello schermo, bisognerebbe avere lo sguardo al di sotto dei 2/3 dello schermo, leggermente più in basso dello schermo, a circa 120 cm da terra.

Se stai per cambiare casa, non sai ancora dove andrai ma devi comunque comprare una TV nuova, opta per un ULTRA HD, che permette la migliore visione anche da una distanza ravvicinata.