Sedie di design made in Italy: versatilità, stile e comfort

Sedie di design made in Italy: versatilità, stile e comfort

Il Made in Italy da sempre rappresenta un punto di riferimento nel settore dell’arredamento. Massima attenzione nella scelta dei materiali, finiture ricercate e forme esclusive ma anche funzionalità e durata nel tempo.

Tutte caratteristiche indispensabili per offrire alla clientela prodotti destinati ad impreziosire ogni genere di ambiente partendo dalla cucina fino alla camera da letto e senza dimenticare il soggiorno, lo studio privato e la camera dei bambini. In particolare, le sedie di design sono destinate a rendere unico ogni spazio per un progetto di arredo in grado di lasciare il segno e conquistare il gusto di chiunque.

A questo proposito, merita una menzione Et al. è leader nella produzione di sedie di design made in Italy realizzate con materiali e finiture di qualità, ideali per ogni contesto e destinazione d’uso

Lo stile classico abbinato a materiali moderni

Scegliere le sedie per un ambiente significa non solo individuare dei prodotti che devono garantire funzionalità e comfort durante la seduta ma anche arricchire lo stile scelto. Le proposte possono spaziare dal sempre apprezzato stile classico a quello moderno caratterizzato da linee semplice ma decise ed eleganti e senza dimenticare lo stile scandinavo che fa largo uso di legno, quello industrial, urban oppure vintage. Le proposte sono molteplici ma il classico continua ancora oggi ad essere uno dei punti di riferimento per la capacità di essere versatile seppur con delle riproposizione in una chiave più moderna grazie ai materiali innovativi attualmente disponibili. Ci sono sedie che propongono un telaio a quattro gambe con in tubo di acciaio e seduta in polipropilene che garantiscono una certa semplicità ma al tempo stesso possono adattarsi anche ad un tavolo in legno oppure in altri materiali innovativi come l’okite e prodotti industriali dai più disparati effetti cromatici. La seduta realizzata in polipropilene ha reso contemporanee le sedie consentendo, peraltro, di modellare le forme in maniera più dolce per un risultato finale leggero ed elegante. C’è sempre la possibilità di aggiungere, anche per le sedie di design made in Italy, i braccioli che oltre a rendere l’aspetto ancora più suggestivo offrono maggiore comfort per cui possono essere utilizzate anche per uno studio privato in casa oppure da abbinare alla scrivania presente nella cameretta del bambino.

Soluzioni non solo per ambienti

Le sedie di design made in Italy non sono pensate solo ed esclusivamente per gli ambienti domestici ma anche e soprattutto per luoghi di lavoro. Si pensi ad esempio alla classica stanza dove si fanno le riunioni tra i dirigenti di un’azienda oppure alle varie postazioni lavoro per dotare i dipendenti di una seduta che sia confortevole, ergonomica e duratura nel tempo. Inoltre, questi prodotti che ripropongono le celebri caratteristiche del made in Italy, sono dotati di uno stile impareggiabile che può essere adattato a qualsiasi ambiente. È possibile personalizzare le sedie grazie a una serie di accessori per farle diventare delle vere e proprie poltroncine con uno schienale imbottito e braccioli avvolgenti che supportano adeguatamente tutte le parti del corpo. Anche i rivestimenti hanno la loro importanza perché devono garantire comfort durante la seduta ma anche capacità di resistere alle sollecitazioni fisiche e di durare nel tempo.

Come scegliere la sedia

Per effettuare una scelta funzionale per le proprie esigenze, occorre certamente ricercare comfort e design ma anche rispettare di alcuni vincoli come ad esempio le dimensioni. In ambienti piuttosto contenuti in termini superficiali, è bene non esagerare con le dimensioni delle sedie. Inoltre, c’è un discorso di contestualizzazione da portare avanti in fase di scelta: le sedie da usare in cucina devono essere realizzate in un materiale più semplice da lavare e possibilmente prive di imbottitura. Questo perché in caso di caduta accidentale di cibo, liquidi e quant’altro è più semplice rimuovere lo sporco e soprattutto non si rischia di rovinare per sempre l’estetica. Semmai, per garantire il necessario comfort di seduta è possibile scegliere un’mbottitura removibile tra i tanti cuscini presenti in commercio che offrono particolari suggestioni di stile. Rispetto al passato, peraltro, non c’è un’esigenza di riproporre lo stesso stile di sedie semmai utilizzato nel soggiorno oppure in un altro ambiente di casa. La moda è quello di seguire un po’ il proprio gusto personale e di scegliere le sedie in funzione della tipologia di arredo presente una stanza, delle finiture e delle tonalità delle pareti. Infine se le sedie devono essere utilizzate in un tavolo, magari nel soggiorno, è bene prendere in considerazione all’altezza del tavolo per evitare che la seduta sia troppo alta e quindi evitare che le gambe, e in particolare alle ginocchia, possano sbattere nella parte bassa del tavolo.