3 professioni che si possono fare con laurea in giurisprudenza

3 professioni che si possono fare con laurea in giurisprudenza

Si pensa che con la laurea in Giurisprudenza si possa lavorare solo come avvocato o magistrato, ma negli ultimi anni per chi è laureato in materie giuridiche è possibile trovare anche lavori innovativi, se è anche pratico del mondo digitale. Scopriamo insieme 3 professioni che è possibile intraprendere con una laurea in Giurisprudenza.

Data protection officer

Il nuovo millennio e il mondo digitale in continua evoluzione hanno creato nuove figure che si avvantaggiano di una base solida come una laurea in giurisprudenza. Il Data protection officer è traducibile in italiano come responsabile della protezione dei dati e il suo compito è quello di affiancare il titolare e i dipendenti dell’azienda nella conservazione e gestione dei dati. Con il GDPR divenuto operativo nel 2018 vengono infatti normati tutti gli aspetti legati alla protezione dei dati personali e della privacy.

Ovviamente il ruolo del DPO non è esclusivo solo di chi è laureato in giurisprudenza, possono ricoprire questa funzione anche persone che non posseggono questa laurea. Indubbiamente però, aver studiato approfonditamente le leggi italiane permette di applicare in azienda procedure a prova di legge.

Il data protection officer può diventare pertanto un consulente tecnico legale che stabilisce in azienda i comportamenti corretti da tenere in ambito di regolamento europeo sui dati personali.

Copywriter tecnico in argomento legale

Il mondo digitale ha dato nuove opportunità a chi da un lato è abile nella scrittura e dall’altro è in possesso di particolari competenze specifiche. E’ il caso dei copywriter, ovvero di chi scrive contenuti che poi potranno essere pubblicati su siti e/o social. In ambito legale un Copywriter tecnico produce contenuti specialistici legati agli aggiornamenti normativi, alle interpretazioni delle leggi e alle questioni legali che interessano cittadini e aziende.

Per chi ama scrivere ed è in possesso di laurea in giurisprudenza, si tratta di un lavoro piacevole perché permette di lavorare in remoto da casa o da una qualsiasi località che abbia un’adeguata connessione internet. E’ consigliabile frequentare un corso per Copywriter da affiancare alle proprie competenze tecnico-specialistiche e iniziare a proporre i propri lavori in modo da costruirsi un portfolio.

Il legal content writer può offrire i propri servizi ai clienti (redazioni di siti web, blog, etc) ma anche pubblicare a proprio nome su un blog personale. In questo caso potrà cercare di costruire un proprio progetto editoriale in ambito legal, commentando ad esempio le nuove leggi o fornendo pareri su casi legali.

Il criminologo

Tra le figure più recenti e ricercate in ambito forense troviamo quella del criminologo, che ha il compito di analizzare le vittime del reato e studiare il crimine commesso. Il criminologo è una figura competente che si avvale di ampie conoscenze per capire ed esplorare la personalità del criminale e le cause che hanno scatenato il reato.

Una professione di questo tipo richiede preferibilmente lauree specifiche quali Psicologia, Giurisprudenza, medicina e sociologia che possono poi essere integrate con un master o un corso post-universitario. È una professione che può muoversi in vari contesti ma soprattutto deve occuparsi della ricostruzione delle cause che hanno scatenato il crimine e ha il compito di valutare la pericolosità di chi ha commesso il reato, eventualmente per stabilire il percorso rieducativo da proporre in sede giudiziaria.

È possibile trovare questa figura anche nella ricerca scientifica oppure può svolgere delle consulenze per la polizia, il questore o come consulente in un caso giudiziario. Il criminologo non è un investigatore perché non dovrà indagare sul campo alla ricerca del criminale ma si occuperà più dell’aspetto psicologico e scientifico con lo studio dei materiali recuperati, studiare la personalità del criminale e contestualizzare il reato.