Bollo auto e revisione: tutte le scadenze auto e i pagamenti

Bollo auto e revisione: tutte le scadenze auto e i pagamenti

Le scadenze auto sono molte e facili da dimenticare: tagliando, bollo auto e revisione. Stiamo parlando di manutenzioni, procedure e pagamenti che bisogna ricordarsi di effettuare per non incorrere in sanzioni. Perfino per la rottamazione, ultimo processo nella vita di una vettura, bisogna ricordarsi di pagare determinate tariffe.

Ogni automobilista deve imparare a gestire tutte queste scadenze tenendo a mente i vari dettagli: quando costa il tagliando? Quando scade il bollo? In questo articolo risponderemo a tutti i tuoi quesiti su costi e scadenze di bolli, tagliandi, revisioni e rottamazione.

Bollo autoveicolo

Precedentemente conosciuto come tassa di circolazione, il bollo dell’autoveicolo è un tributo con cadenza annuale, che finisce nelle casse della Regione di residenza. Il versamento di questa tassa spetta a tutti i possessori di un veicolo indicati dal PRA (Pubblico Registro Automobilistico), quindi a chiunque risulti proprietario di una o più auto provviste di assicurazione, a prescindere dal fatto che queste circolino o meno.

Quanto costa il bollo auto: come calcolarlo

L’importo da versare per il bollo non è sempre lo stesso. I fattori che ne determinano il costo sono la potenza del veicolo (espressa in kW o in cavalli) e l’impatto ambientale.

L’ammontare del tributo è diverso per ogni regione, poiché i parametri di riferimento non sono uguali ovunque. Per calcolare con esattezza il costo del bollo si può consultare lo strumento online apposito, messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate o dall’ACI (Automobile Club d’Italia).

In alcuni casi si può ottenere un’esenzione dal pagamento oppure la riduzione, sempre verificando i requisiti con la Regione di competenza.

Scadenza bollo auto

La scadenza della tassa, così come il costo, non è uguale per tutti, ma dipende dal mese d’immatricolazione (si può calcolare mediante lo stesso strumento utilizzato per il calcolo del costo). Per le nuove vetture la normativa in vigore prevede che il bollo automobile vada versato entro il mese di immatricolazione. Il pagamento può essere effettuato presso l’ACI, un’agenzia di pratiche auto, l’ufficio postale, le tabaccherie e, in alcuni casi, online.

Revisione auto

La revisione è una serie di controlli per appurare lo stato dell’automobile. È un monitoraggio da effettuare con determinate cadenze, per garantire che la vettura sia in grado di circolare in condizioni di sicurezza, per l’automobilista e tutti gli altri utenti della strada. Non si tratta solo di controlli tecnici, ma anche di idoneità ambientale.

Costo revisione auto

Il costo della revisione auto varia in base al luogo prescelto per la revisione: se si decide di far eseguire i controlli presso la Motorizzazione Civile (che richiede una lunga trafila di prenotazione) bisognerà pagare 45 euro, se invece si opta per i centri di revisione privati autorizzati dal Ministero dei Trasporti l’ammontare sarà di 66,88 euro.

Revisione auto scadenza

La prima revisione deve essere fatta a 4 anni dall’immatricolazione, successivamente ogni 2 anni. Ci sono casi che esulano da queste regole di base, come i veicoli con massa superiore a 3.5 tonnellate, che secondo la legge devono essere sottoposti a revisione annuale. In seguito a degli incidenti, l’Ufficio Dipartimento dei Trasporti Terrestri può ordinare delle revisioni straordinarie.

Tagliando

Il tagliando è un controllo dello stato di salute del veicolo da effettuare presso la casa di produzione. È obbligatorio esclusivamente nei limiti temporali della garanzia offerta dalla stessa casa Madre, differenziandosi per questo motivo dalla revisione auto. In ogni caso, un tagliando eseguito con frequenza regolare è consigliato per permettere alla vettura di sopravvivere di più e risparmiare sulla manutenzione.

Costo tagliando

Il costo del tagliando varia indicativamente dai 200 ai 600 euro (anche di più se ci si riferisce a un motore GPL, a metano o diesel) e dipende da più fattori:

  • la tipologia di vettura e il modello,
  • la Casa automobilistica,
  • il costo della manodopera e gli interventi effettuati.

Scadenza tagliando

La scadenza con cui va eseguito il tagliando dipende dalla Casa automobilistica, ma generalmente è tra i 15.000 e i 30.000 km. Andrebbe anticipata nel caso in cui si pensi d’intraprendere un grande viaggio (soprattutto se ci si sta avvicinando al chilometraggio limite).

Rottamazione

La rottamazione è una procedura che consente la definitiva demolizione di una vettura dal concessionario (se viene acquistata una nuova auto) o presso i centri di raccolta autorizzati. È un processo che comprende vari passaggi, come la richiesta di cancellazione dell’auto dal PRA.

Costo rottamazione

Le ultime spese che un possessore di automobile deve affrontare sono relative alla demolizione. Questa cifra cambia in base alla regione dove si demolisce l’auto e alle condizioni della stessa. Ad esempio, per la demolizione delle auto in provincia di Trieste, come indicato sul sito www.autodemolizionicasale.com le tariffe sono le seguenti:

  • 48,25 euro (I.V.A. inclusa) con certificato di proprietà,
  • 64,25 euro (I.V.A. inclusa) con denuncia di smarrimento del certificato di proprietà o con foglio complementare,
  • 26,75 euro (I.V.A. inclusa) per servizi di Agenzia.

E se l’auto da demolire è incidentata ma nuova, con pochi kilometri sulle spalle? In questo caso, ci sono delle demolizioni che pagano per ritirare il veicolo danneggiato, dato che poi provvederanno a vendere i pezzi di ricambio.
Il consiglio è quindi di chiamare preventivamente il demolitore, che valuterà di persona caso per caso.