Come pulire il telefono doccia

Come pulire il telefono doccia

Perché è importante pulire il telefono doccia

Se hai notato che l’acqua della doccia esce in tutte le direzioni oppure che il getto ha perso pressione, è probabile che i fori siano ostruiti dai depositi minerali. Affinché l’acqua possa fluire liberamente, è necessario rimuovere ogni incrostazione di calcare e altri elementi che intaccano la funzionalità di questo dispositivo. Quando il soffione spruzza in modo irregolare o non fornisce una pressione dell’acqua costante, solo una buona pulizia potrebbe risolvere la soluzione. Pulire il telefono della doccia produce effetti positivi anche per la tua salute e quella della tua famiglia. Infatti, gli ambienti umidi come quello che si crea all’interno di un telefono doccia possono convertirsi ben presto in un luogo ideale per la proliferazione dei batteri. Per fortuna, per decalcificare il telefono della doccia non devi spendere una fortuna e potrai compiere le poche operazioni necessarie con qualche prodotto di uso quotidiano che avrai già in casa.

Come pulire il telefono della doccia in modo efficace

Nonostante si tratti di uno degli angoli della casa che dovrebbero essere igienizzati con maggiore frequenza, spesso si tende a considerare la pulizia della doccia una parte occasionale o persino facoltativa della propria routine. Inoltre, se si agisce in maniera superficiale, lavando magari solo il piatto, anche il miglior detergente non potrà garantire un livello di igiene sufficiente, soprattutto se ci si dimentica del telefono, un oggetto che le persone utilizzano ogni giorno. Tieni presente che, al contrario di un soffione, il telefono della doccia viene toccato spesso, un aspetto che da un lato contribuisce ulteriormente alla creazione di germi e dall’altro a evidenziare il perché questo dispositivo debba essere sempre pulito. Quando è intasato dall’accumulo dei residui lasciati dall’acqua, arrivando in alcuni casi a generare muffe, batteri e cattivi odori, con i metodi che vedrai nel paragrafo successivo potrai porre rimedio alla situazione e ritrovare il piacere di fare la doccia.

Come pulire il telefono doccia: due metodi affidabili

Seguendo i due suggerimenti che troverai di seguito per pulire il telefono della doccia, potrai lavarti con la consapevolezza che l’acqua scorre attraverso un apparecchio igienizzato e libero da qualsiasi possibile agente patogeno.

– Sacchetto di aceto

Il primo metodo prevede l’impiego dell’aceto, grande alleato delle pulizie domestiche.
Versa in un sacchetto di plastica dell’aceto di vino bianco, prestando attenzione a non riempirlo eccessivamente. Posa il sacchetto sul piatto della doccia e immergi il telefono fino ricoprirlo completamente. Chiudi accuratamente con un elastico o dello spago, verificando la tenuta: l’obiettivo è quello di creare un ambiente all’interno del quale ogni superficie del telefono è a contatto con l’aceto. A questo punto lascia agire per molte ore, preferibilmente anche per tutta la notte se l’apparecchio è davvero molto incrostato. Tuttavia, se il telefono della doccia è in ottone, oro o nichel, rimuovilo dopo mezz’ora, poiché una permanenza più lunga potrebbe causare danni alle finiture. Una volta trascorso il tempo di applicazione, apri il sacchetto e lascia che l’aceto scorra nello scarico. Aziona l’acqua calda e fai scorrere per almeno un minuto, così da eliminare eventuali depositi minerali o residui bloccati all’interno. Concentrati sui fori, le aree più critiche, e ripeti questo processo fino a quando non vedrai più incrostazioni di calcare. Infine, lucida il telefono della doccia con l’aiuto di un panno morbido, possibilmente in microfibra, così da rimuovere le macchie d’acqua. Sembrerà tutto come nuovo.

– Smontaggio e pulizia nel dettaglio con spazzolino

In alternativa, qualora i residui minerali e di calcare si dimostrino essere troppo resistenti anche per l’azione dell’aceto, potresti avere bisogno di rimuovere completamente il telefono della doccia così da eseguire una pulizia molto accurata.
Il primo passaggio è quello di svitare il telefono alla base del tubo: in questa fase dovrai prestare attenzione a svolgere l’operazione con delicatezza, in modo tale da non danneggiare la giuntura. Nel caso in cui il materiale fosse particolarmente pregiato, utilizza uno straccio mentre per evitare di graffiare la superficie.
A questo punto dovrai far scorrere un forte getto d’acqua sull’interno del telefono, tenendolo capovolto nel lavandino. L’obiettivo è quello di sciacquare via tutti i detriti e i residui depositati all’interno, quelli ai quali generalmente non avresti accesso tramite una pulizia tradizionale. Per completare l’opera e ottenere un risultato perfetto, puoi strofinare il telefono della doccia con un vecchio spazzolino da denti e una soluzione di aceto per rimuovere tutti i detriti.

Come decidere la frequenza di pulizia del telefono doccia

Esistono alcuni fattori che influenzano notevolmente la frequenza con la quale dovresti pulire il telefono della doccia, come ad esempio le tue abitudini d’uso. Inoltre, se abiti in una zona dove l’acqua presenta un’elevata percentuale di minerali, quali calcio e magnesio, potresti dover pulire frequentemente il telefono della doccia per evitare che si ostruisca. È importante ricordare che una pulizia frequente ti permette di faticare molto meno. Infatti, non lasciare troppo tempo tra una sessione e l’altra di pulizia: in questo modo lo sporco si accumulerà meno e non sarà così difficile rimuovere le incrostazioni. In caso contrario, invece, potrebbe essere molto più arduo ottenere un risultato brillante e una superficie perfettamente igienizzata. Anche quando avrai ritrovato il piacere di un getto che scorre in maniera omogenea, assicurati di pulire anche tutti gli altri punti difficili della doccia. Prendersi cura con regolarità del proprio bagno risulta fondamentale per poter godere di un comfort abitativo superiore. Dopo tutto il bagno è la stanza più intima della casa, ovvero quella nella quale dovresti sempre poterti sentire a tuo agio.