Essere primi su Google, a cosa serve?

Essere primi su Google, a cosa serve?

Tutti coloro che si apprestano ad aprire un esercizio commerciale o una qualsiasi attività imprenditoriale sono convinti che essere primi su Google sia fondamentale per avere successo.

Purtroppo però questa interpretazione non è affatto vera, non sempre essere primi su Google da la certezza del successo, i meccanismi che stanno dietro al funzionamento della piattaforma sono tutt’altro che semplici e non assicurano il funzionamento ottimale sul mercato.

Gli utenti inoltre sono portati a fare delle ricerche particolari e tutte sempre diverse il che non conferma che essere primi su Google sia una soluzione. La strategia seo è senz’altro importante ma non tutti riescono ad interpretarla al meglio così come non tutti sanno sfruttare al meglio i testi seo per avere successo sul mercato.

Per spiegare questo può essere molto utile l’esempio dei ristoranti che si trovano uno accanto all’altro, molto spesso capita che uno sia pieno di gente all’interno e di fila all’esterno mentre l’altro sia completamente vuoto. Qual’è la differenza tra l’uno e l’altro? Perché in uno è pieno di gente e nell’altro non va nessuno? Ciò spiega quindi che essere primi su Google non basta ad avere successo.

Strategia seo: è importante?

Troppi imprenditori ancora oggi non hanno chiaro il concetto di cosa sia una buona strategia seo e di quanto questa possa essere importante o meno per il successo della loro azienda.

Essere primi su Google (come indica anche Gianpaolo Antonante) non assicura il successo e spesso per cercare di esserlo si va alla ricerca di una pseudo-agenzia web che indicizzi con un a buona strategia seo la propria azienda al fine di avere successo e riuscire così a guadagnare un bel pò grazie alla propria agenzia.

La vendita di una strategia seo è piuttosto costoso è così che numerose agenzie guadagnano fior di quattrini senza assicurare però l’aumento degli introiti o il successo dell’azienda. Perciò è meglio concentrarsi su una propria strategia piuttosto che affidarsi a queste pseudo agenzie col rischio di essere primi senza però avere alcun beneficio da ciò.

I genere, i clienti sono spinti all’acquisto di un prodotto o perché si ritrovano ad avere un problema oppure sono alla ricerca di scoperte innovative. Quando un cliente ha un problema quello che ricerca è una soluzione pratica e immediata, non andranno a scegliere delle agenzie che non offrono un risultato veloce e concreto.

Dunque nonostante si sia primi su Google non si ha la certezza di avere alcun successo, basti pensare al’acquisto di calzature, non si cercano quelle fatte con materiali riciclati, se si cercano delle scarpe si tende ad acquistare quelle che sono più economiche e funzionali senza perderci molto tempo. Per far fruttare la propria idea di successo perciò può essere molto utile più che essere primi su Google andare a farsi pubblicità direttamente sui canali che chi cerca vede più spesso.

Chi stampa foto su cartone riciclato, non verrà mai trovato da coloro che cercano cornici economiche nonostante abbia una strategia seo ottima. Se invece ci si fa pubblicità sui gruppi Facebook dedicati alle mamme con bambini piccoli che amano stampare le foto dei loro neonati le probabilità di successo sono molto superiori. Non sempre essere primi su Google assicura vendite esorbitanti.