Smalti semipermanenti: come applicarli e rimuoverli

Smalti semipermanenti: come applicarli e rimuoverli

Gli smalti semipermanenti sono differenti dai tradizionali smalti perché garantiscono e assicurano una manicure ottimale per un periodo non inferiore a due settimane. Lo smalto semipermanente infatti garantisce un risultato ottimale senza dunque dover affrontare problematiche relative ad unghie rovinate immediatamente dopo l’applicazione o relative a colori sbeccati.

L’applicazione degli smalti semipermanenti seppur possa sembrare semplice in realtà richiede particolare abilità necessaria al fine di evitare possibili problematiche che potrebbero incidere negativamente sulla salute dell’unghia o che potrebbero compromettere l’applicazione del prodotto in questione.

Si consiglia pertanto di prestare attenzione quando si procede all’acquisto di smalti permanenti online, ebbene si consiglia di procedere all’acquisto esclusivamente da un sito smalti semipermanenti certificato e sicuro.

Per poter realizzare un trattamento di smalto semipermanente e smalti semipermanenti sono necessari alcuni elementi. In particolare fra questi si possono citare il disinfettante per le mani, la lima necessaria al fine di definire in modo ottimale il bordo dell’unghia, il deidratante, un apposito spingicuticole necessario per eseguire il sollevamento o per spingere le cuticole.

Così è possibile effettuare un trattamento di smalti gel semipermanenti.

Al fine di poter eseguire il trattamento in questione sono inoltre necessari una base, un colore semipermanente, un apposito sigillante ed infine una lampada Uv ed un cleaner.

Per quanto concerne il procedimento per applicare gli smalti semipermanenti quest’ultimo prevede alcuni semplici passaggi. In primo luogo è necessario procedere a lavare e disinfettare le mani, successivamente si deve procedere con lo spingicuticole alla rimozione delle cuticole dalla apposita lamina al fine di evitare che queste ultime possano rimanere sotto al semipermanente generando così dei possibili sollevamenti dello smalto semipermanente hd in questione.

In seguito si deve procedere all’utilizzo della lima 180 grit al fine di conferire a tutte le unghie la medesime forma. Successivamente si deve procedere ad applicare il nail prep, fatto ciò si deve mettere la base sull’unghia prestando attenzione a non toccare in alcun modo la pelle.

Una volta fatto ciò si deve procedere a stendere lo strato di colore il quale successivamente dovrà essere nuovamente applicato una seconda volta se necessario. Una volta che sia stato steso lo strato di colore è necessario procedere a polimerizzare per almeno 60 secondi con l’apposita lampada uv prestando attenzione a non toccare in alcun modo le cuticole.

Si consiglia di procedere all’acquisto su un sito smalti semipermanente hd certificato al fine di acquistare dei prodotti assolutamente ottimali, sicuri e dunque soddisfacenti. Il suddetto consiglio è finalizzato ad evitare l’acquisto di prodotti falsi o comunque non conformi all’originali, al fine di evitare ciò si consiglia di prestare attenzione quando si procede all’acquisto di uno smalto permanente verificandone tutte le specifiche e le caratteristiche prima di procedere all’acquisto.

Come evitare che lo smalto semipermanente si possa rovinare

Molto spesso si pensa che un’unghia rivestita permetta di poter usare le unghie senza prestare particolare attenzione, questa logica è assolutamente erronea, ebbene al fine di preservare il trattamento smalto semipermanente è necessario adottare alcune precauzioni al fine di proteggere adeguatamente il risultato ottenuto grazie a tale trattamento.

Vi sono infatti una serie di sostanze che possono nuocere può o meno incisivamente sul suddetto trattamento ed in particolare sulla tenuta, sul colore o sulla brillantezza degli smalti semipermanenti. Fra queste sostanze si possono citare ad esempio il fumo di sigaretta, i detergenti e le tinte per capelli.

Per quanto concerne invece la rimozione dello smalti semipermanenti vi sono differenti modi attraverso i quali quest’ultimo può essere rimosso in modo efficiente e in modo sicuro. Al fine di eseguire tale rimozione in modo sicuro si consiglia di utilizzare una apposita lima 180 grit al fine di rimuovere con successo il vecchio lucido e il colore dalle unghie, in seguito si consiglia di procedere ad applicare degli appositi impacchi sulle unghie al fine di rimuovere e sciogliere l’eventuale residuo.

In seguito è sufficiente procedere all’eliminazione degli impacchi, rimuovendo con un apposito bastoncino d’arancio gli eventuali residui di smalto semipermanente dalla lamina ungueale.